Castello di Limatola, la location del vero Natale!

12249694_974131075963239_4891243393115496853_nChiamarlo “Mercatino” risulta riduttivo. L’evento Cadeaux al Castello è una vera e propria esposizione di capolavori artigianali, frutto della più qualificata maestranza del nostro territorio. Ma non solo… la manifestazione è anche il luogo fisico dove assaporare a pieno l’aria natalizia con tutte le sue emozioni. Sicuramente i più entusiasti visitatori sono i piccoli, i cui volti si illuminano di vera e propria euforia nel momento in cui incontrano Babbo Natale nella sua magica dimora. A lui stanno affidando i loro desideri trascritti in letterine dalla grafia incerta; da lui ricevono oltre che la grande emozione di parlare direttamente con colui che realizzerà le loro piccole pretese natalizie, anche un dolce omaggio. Babbo Natale, infatti, al Castello di Limatola, sta distribuendo ai più piccini le “nutelline”, perchè lui sa benissimo che l’attesa fino a Natale, giorno in cui manterrà le promesse fatte, è ancora lunga ed è quindi necessario renderla il più dolce possibile.

Ma la manifestazione del Castello di Limatola è anche un tuffo nel Medioevo. Anche i meno appassionati di storia, non possono non apprezzare la sezione dedicata agli antichi Mestieri. E’ difficile per chiunque non trovare interessante il lavoro del rilegatore di libri, o del cartaio, o i magnifici monili antichi realizzati dal maestro orafo.

Disseminati tra le antiche mura, cori gospel, gruppi folkloristici, suoni della tradizione natalizia che restituiscono alla mente di ognuno il rifugio nella magica atmosfera, a volte malinconica, dell’evento cattolico più intenso dell’anno.

Grande novità, imperdibile, di questa edizione di Cadeaux al Castello, l’esposizione dei Presepi Napoletani, veri e propri capolavori di architettura realizzata dalle mani di artigiani che si trasmettono questa grande maestria di generazione in generazione.

Visitare tutto questo, è regalarsi qualche ora di emozione, coccolarsi nella magia, farsi trasportare da una dolce malinconia, ma anche tuffarsi a pieno nella storia regalandosi un po’ di cultura.

Cadeaux al Castello, evento imitato ma non eguagliabile!

Prolificano negli ultimi tempi i tentativi di imitazione di “Cadeaux al Castello” così come le ipotesi (spesso tendenziose) che cercano di spiegare i motivi di successo dell’evento limatolese. Cerchiamo dunque di facilitare il compito agli interessati svelando il segreto del successo di questa manifestazione.

“Il segreto del successo è fare cose comuni in un modo insolito”. Il fatto che questa frase sia stata pronunciata da John D. Rockefeller, uno che di impresa e capitalismo ne sapeva più di qualcosa (!) conferma che la grandezza di un’opera si misura da quanto essa sia diversa da tutte le altre pseudo-simili, generate con l’ingenuità di credere che il successo si possa copiare!

Il risultato esaltante di “Cadeaux al Castello” è determinato dalla sua autenticità e peculiarità.

In Italia, soprattutto nella sua parte settentrionale non è difficile imbattersi in “Mercatini di Natale” . Quelli che si svolgono in Trentino, complice la bellezza del territorio, sono forse tra i più belli della nostra penisola. Per quanto riguarda i mercatini natalizi “meridionali”, non appare presuntuoso affermare che il primato di “’insolito” (inteso come originale) e quello di precursore, spetti proprio al Castello di Limatola giunto – lo ricordiamo – alla sua sesta edizione.

A sancirne il successo è la magia del luogo in cui si svolge la manifestazione, una Roccaforte intrisa di storia e suggestioni, un ambiente che al solo varcarne la soglia, restituisce alla mente del visitatore la magnificenza di un lontano passato. Ma come se ciò non bastasse, a rendere tutto ancora più unico è la scelta, certosina ed attenta, degli espositori. Expo 2015 ha messo in risalto l’importanza del made in Italy, ma soprattutto ha evidenziato che il successo dei prodotti italiani deve necessariamente passare attraverso la qualità! I nostri artigiani, sono oggi più che mai, la risposta qualificata alla grande distribuzione dozzinale e senza pregio, propinataci a basso costo. Con pochi centesimi possiamo acquistare addobbi di Natale nella “boutique orientale” sotto casa! Non possiamo illuderci, però, di fare un acquisto di qualità allo stesso prezzo. E’ alquanto banale, ma forse non troppo (visto che c’è ancora chi si stupisce dei costi della manifattura esposta, non esorbitante ma pari alla qualità offerta!), sottolineare che un addobbo realizzato da un Maestro di Murano non possa costare quanto una pallina in plastica riciclata!

Allo stesso tempo non è possibile immaginare che la stessa manifestazione, ambientata in una qualunque dimora (seppur bella) dei nostri giorni, sortisca la stessa suggestione di un Castello Medievale semplicemente (ri)utilizzando la denominazione di “Mercatino di Natale”. Si può copiare un nome, si può tentare di ricalcare un’idea, ma certamente non si potrà mai rendere originale un imitazione!

“Cadeaux al Castello” è già un successo!

Sono trascorsi appena quattro giorni dal taglio del nastro e “Cadeaux al Castello” è già l’evento più visitato. Ogni giorno sono numerosissimi i visitatori, segno che il fascino del Castello di Limatola e la grande maestria degli artigiani in esposizione, sono un connubio che nessuno vuole perdere.  11247967_1673285919583251_7009038566700929563_n

Dato l’elevato numero di richieste ai centralini, la direzione ha deciso di aprire tutti i giorni la biglietteria all’ingresso della Fortezza. In ogni caso i biglietti d’ingresso sono reperibili anche presso i rivenditori autorizzati rintracciabili su I-ticket.it , sito, sul quale è possibile acquistare i biglietti per gli ingressi nei festivi e nei week-end.

Ricordiamo ai visitatori che l’ingresso è aperto dalle ore 10.00 alle ore 23.00.

I prezzi dei ticket sono diversificati: € 3.00 dal lunedì al mercoledì; € 5.00 il giovedì e il venerdì; € 10.00 il sabato, la domenica e il 7 e 8 Dicembre. Sono previsti sconti per le comitive e le scolaresche.

Cadeaux al Castello, sabato 14 novembre il taglio del nastro

foto4foto1foto4foto3

Si lavora ininterrottamente al Castello di Limatola in vista dell’inaugurazione della sesta edizione di “Cadeaux al Castello” in calendario il prossimo 13 novembre alle ore 17,00. Come per ogni grande realizzazione, tra gli organizzatori si respira l’ansia dettata dalla necessità di non tralasciare nessun particolare, perchè è proprio dalla cura dei dettagli che si denota la grandezza di un’opera… e al Castello nulla è lasciato al caso!

In prima fila tra lo staff, la mente e il cuore della manifestazione, la signora Pina Martone. (nella foto)unnamed (8)

“Il countdown per l’inizio della VI edizione di “Cadeaux il Castello” scorre velocemente. Qualche giorno fa – ha dichiarato Pina Martone – soffermandomi sul successo eclatante anche della scorsa edizione ed auspicando lo stesso consenso per il 2015, ho pensato alla domanda rivoltami da un giornalista, che voleva il mio parere sul motivo di una conferma annuale di visite così proficue. La risposta è arrivata immediata… Sicuramente la location è magica, ma ciò che rende incantevole la manifestazione sono la passione, l’amore, l’entusiasmo profusi da ogni componente dello Staff del Castello di Limatola, me compresa, nel prepararla e di essi trasuda ogni pietra dell’antico maniero e ne è intrisa l’aria che si respira girando tra gli Stand. Inoltre- ha aggiunto – grande è il mio orgoglio per aver incontrato espositori che in ogni settore dimostrano che anche in questo momento storico ci sono persone che hanno voglia di mettere in risalto una sapiente capacità nel produrre artigianato italiano. E’ chiaro il messaggio del Padiglione Italia ad Expò 2015: l’importanza del “made in Italy” e “Cadeaux al Castello” 2015 sarà più che mai improntato sull’eccellenze dell’artigianato italiano che costituiscono l’orgoglio della nostra nazione.

In ultimo – conclude – i miei ringraziamenti a mio marito Stefano, mia guida e consigliere ed ai miei figli Tonio e Piera, dai quali giorno per giorno attingo energie ed entusiasmo!”

Ricordiamo che la manifestazione quest’anno, si svolgerà ininterrottamente dal 13 novembre all’8 dicembre. I biglietti saranno reperibili on line per i giorni festivi e weekend su I-Ticket.it

http://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=search&action=event.

Sempre su I-Ticket.it è possibile trovare il rivenditore più vicino, dove acquistare il biglietto d’ingresso.

Cadeaux al Castello, sabato 14 novembre il taglio del nastro

Si lavora ininterrottamente al Castello di Limatola in vista dell’inaugurazione della sesta edizione di “Cadeaux al Castello” in calendario il prossimo 14 novembre alle ore 17,00.

Come per ogni grande realizzazione, tra gli organizzatori si respira l’ansia dettata dalla necessità di non tralasciare nessun particolare, perchè è proprio dalla cura dei dettagli che si denota la grandezza di un’opera… e al Castello nulla è lasciato al caso!

In prima fila tra lo staff, la mente e il cuore della manifestazione, la signora Pina Martone. (nella foto)

unnamed (8)

“Il countdown per l’inizio della VI edizione di “Cadeaux il Castello” scorre velocemente. Qualche giorno fa – ha dichiarato Pina Martone – soffermandomi sul successo eclatante anche della scorsa edizione ed auspicando lo stesso consenso per il 2015, ho pensato alla domanda rivoltami da un giornalista, che voleva il mio parere sul motivo di una conferma annuale di visite così proficue. La risposta è arrivata immediata… Sicuramente la location è magica, ma ciò che rende incantevole la manifestazione sono la passione, l’amore, l’entusiasmo profusi da ogni componente dello Staff del Castello di Limatola, me compresa, nel prepararla e di essi trasuda ogni pietra dell’antico maniero e ne è intrisa l’aria che si respira girando tra gli Stand. Inoltre- ha aggiunto – grande è il mio orgoglio per aver incontrato espositori che in ogni settore dimostrano che anche in questo momento storico ci sono persone che hanno voglia di mettere in risalto una sapiente capacità nel produrre artigianato italiano. E’ chiaro il messaggio del Padiglione Italia ad Expò 2015: l’importanza del “made in Italy” e “Cadeaux al Castello” 2015 sarà più che mai improntato sull’eccellenze dell’artigianato italiano che costituiscono l’orgoglio della nostra nazione.

In ultimo – conclude – i miei ringraziamenti a mio marito Stefano, mia guida e consigliere ed ai miei figli Tonio e Piera, dai quali giorno per giorno attingo energie ed entusiasmo!”

Ricordiamo che la manifestazione quest’anno, si svolgerà ininterrottamente dal 13 novembre all’8 dicembre. I biglietti saranno reperibili on line per i giorni festivi e weekend su I-Ticket.it

http://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=search&action=event.

Sempre su I-Ticket.it è possibile trovare il rivenditore più vicino, dove acquistare il biglietto d’ingresso.

“Cadeaux al Castello” work in progress…

Countdown per l’evento natalizio più atteso del Sud Italia. Tra 15 giorni si inaugura la sesta edizione di “Cadeaux al Castello di Limatola” e l’antica fortezza medievale si sta preparando per essere la location di incanto, pronta a regalare il fascino natalizio a grandi e piccini.foto2

Gli organizzatori della manifestazione sono già all’opera per non tralasciare nessun dettaglio.

Al via, dunque, la preparazione dei magnifici allestimenti natalizi che dal 14 novembre all’8 dicembre faranno da splendida cornice all’esposizione dei grandi maestri artigiani.

Ricordiamo che i biglietti saranno reperibili on line per i giorni festivi e weekend su I-Ticket.it

http://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=search&action=event.

Sempre su I-Ticket.it è possibile trovare il rivenditore più vicino dove acquistare il ticket d’ingresso.

Guarda le foto…

unnamed (11)unnamed (10)unnamedunnamed (4)unnamed (2)unnamed (9)unnamed (7)unnamed (5)

Grandioso! “Novella 2000” dedica una pagina al “Castello di Limatola”

Novella 2000 CastelloQuando la “qualità” è autentica non è difficile spezzare i confini di provincia per approdare sulle pagine patinate di un settimanale nazionale come “Novella 2000”. La rivista, diretta da Roberto Alessi, in edicola in questi giorni, dedica al “Castello di Limatola” un’intera pagina, sottolineando, la grande professionalità con cui la famiglia Sgueglia, ha saputo creare una location da sogno per “eventi Indimenticabili”. L’articolo, naturalmente, parla anche dei “Mercatini di Natale”, la manifestazione “fiore all’occhiello” della Fortezza di Limatola, considerato il più grande evento natalizio del Meridione d’Italia!

Ma non solo… il pezzo, anticipa anche l’ideazione di un nuovo appuntamento in programma per la prossima primavera: “Castello fondente”, ossia una kermesse del cioccolato, per la gioia dei palati più golosi.

novella 2000 castello 2

Scuola/“Cadeaux al Castello”,occasione per un giorno di svago ed istruzione

Suggestione, fascino, emozione…questo è il Castello di Limatola in occasione dei “Mercatini di Natale” .

La sesta edizione della kermesse è in calendario dal prossimo 14 novembre all’8 dicembre, (dalle ore 10.00 alle ore 23.00), con una grande novità: la manifestazione sarà aperta tutti i giorni e non più solo nei week end.CADEAUX al castello

L’idea di realizzare i “Mercatini di Natale”, nasce dalla felice intuizione di dare pregio e visibilità alla manifattura, alla creatività, alla tradizione dell’Artigianato locale e non solo. Un’idea sopraggiunta sei anni fa, che oggi si pone come precursore dell’intuizione guida dell’Esposizione Universale (Expo) di “vetrina” per milioni di visitatori del made in Italy “autentico”.

La manifestazione, è strutturata per settori: il “Mercato Medievale”; l’angolo degli “Antichi Mestieri; le eccellenze dell’Antiquariato e le eccellenze dell’Artigianato. Tra le novità di quest’anno c’è la mostra delle Armature Antiche e la sezione “Napul’è” dedicata ai Presepi. Non mancheranno i punti di ristoro e la “dimora di Babbo Natale”.

Nell’ambito della prestigiosa manifestazione di Limatola, si dà ampia attenzione alla partecipazione delle Scuole di ogni ordine e grado, permettendo agli studenti, non solo la fruizione dell’esposizione, ma anche la possibilità di visitare la Fortezza Medievale e le opere in essa custodite.

Il Castello di Limatola, fortezza posta a guardia della Valle solcata dal fiume Volturno, tra il massiccio del Taburno, il Monte maggiore ed i Monti Tifatini, oltre che funzione difensiva ha svolto nei secoli, soprattutto il ruolo di residenza delle più grandi Famiglie del territorio: risalgono al 1277 le testimonianze degli interventi promossi da Carlo I d’Angiò; i Conti Della Ratta, feudatari di Limatola dal 1420; i Gambacorta feudatari delle Terre di Limatola, Melizzano, Dugenta, Frasso Telesino; i Mastelloni; i Lotieri d’Aquino…per citarne alcuni. La visita permette dunque, agli studenti di presenziare in uno dei luoghi “fulcro” della Storia del territorio locale.

Per l’occasione è offerto, inoltre, alle scolaresche la possibilità di fruire i capolavori del polo Museale dedicato alle opere del pittore Francesco da Tolentino attivo in Italia centrale e Meridionale tra il XV e XVI secolo; nonché la sezione museale della Battaglia sul Volturno del 1861.

Le Scuole che volessero aderire dovranno accreditarsi previo appuntamento

Per contatti: 0823/484143 – 0823/481993 – 345/5384226